Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul pulsante cookie policy.

La nostra preghiera suppone un ascolto. Non tanto, né prima di tutto, parlare.
Dio infatti ascolta la nostra parola se è la sua parola, la riceve se in qualche modo è la parola stessa che Egli ci ha detto: il Verbo, il Figlio di Dio.

Sacerdoti per la salvezza del mondo, p. 66